Dominus Est !

..Et unam, sanctam, cathólicam et apostólicam Ecclésiam!


    Il pensiero di un Sacro Vescovo

    Condividi
    avatar
    Stephanos
    Admin

    Messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 23.06.08

    Il pensiero di un Sacro Vescovo

    Messaggio  Stephanos il Mar Mar 03, 2009 3:58 pm

    Un vescovo inglese parla chiaro: “Sfidate i vescovi infedeli al Magistero”

    In un attacco duro al cattolicesimo liberale in Gran Bretagna, il vescovo Patrick O'Donoghue di Lancaster ha consigliato ai Cattolici di sfidare i loro vescovi se pensano che si sbaglino sull’insegnamento della Chiesa.

    Il Vescovo ha esortato la gente ad essere coraggiosa nell’abbracciare le tradizioni della Chiesa e resistere ai tentativi "disobbedienti ed arroganti" di annacquarle. Ha detto:
    "Se sentite qualche cattolico dire o insegnare qualcosa che va contro l’insegnamento e la disciplina della Chiesa, come salvaguardati dal Papa, gentilmente ma fermamente sfidatelo, fosse un catechista laico, un insegnante, un diacono, un prete o perfino un vescovo".

    Il Vescovo ha fatto i suoi commenti in un potente discorso rilasciato alla Newman Society dell’Università di Oxford. Ha descritto la catechesi in Gran Bretagna come "patetica" e lamentato il livello di ignoranza tra i fedeli.

    Ha argomentato che il Concilio Vaticano II ha fornito gli strumenti per trattare questi problemi, se solo i cattolici vi si impegnassero correttamente. Ha detto:
    "Sono convinto che noi sperimenteremo pienamente il pieno rinnovamento proclamato dal Vaticano II quando i Cattolici – specie quelli in posizioni di comando in scuole, seminari, parrocchie e diocese – smetteranno di porre ostacoli alla autentica applicazione del Concilio ma si impegneranno positivamente a ciò"

    [..] Il Vescovo ha esortato il pubblico "ad abbracciare pienamente i ‘veri’ insegnamenti e decisioni del Concilio, e abbandonare le ‘finzioni’ propinateci da alcuni chierici, religiosi e laici che sono disobbedienti e arroganti nella loro volontà di potere". Ha poi riassunto le caratteristiche di quelli che cercano di imporre la loro versione propria del Concilio Vaticano II. Ha detto:
    "Rigettando molto che è essenziale alla Fede e alla pratica cattoliche, criticando senza sosta il passato della Chiesa, mettendo il loro giudizio sopra l’autorità della Chiesa, questi ‘cattolici’ difendono, e importano nella Chiesa, quello che il mondo secolare ritiene ‘buono’ ritenendolo in armonia con la ‘tolleranza’ e ‘compassione’ di Gesù: divorzio, contraccezione, aborto, fecondazione in vitro, atti e unioni omossessuali, ricerche sulle staminali embrionali" [..]

    Fonte: The Catholic Herald

      La data/ora di oggi è Mer Dic 19, 2018 6:55 am